Seleziona una pagina

Nuova storica sentenza della Corte di Giustizia Europea!

Dopo il verdetto della scorsa settimana che ha riabilitato l’Iniziativa dei Cittadini contro il TTIP e il ETA, la Corte oggi ha confermato un principio che il M5S sostiene da sempre: i trattati che contengono la famigerata clausola ISDS devono NECESSARIAMENTE passare dal voto dei Parlamenti nazionali. NON CI SONO ECCEZIONI!

Si tratta di una sentenza di importanza capitale: l’ISDS, infatti, è la temibilissima clausola che permette a una Multinazionale di fare causa a uno Stato qualora questo, con una propria legge, mini i suoi ricavi. Una spada di Damocle che noi del M5S osteggiamo da sempre con tutte le nostre forze, e che i tecnocrati di Bruxelles hanno tentato di inserire nel trattato con Singapore senza passare per il consenso dei Parlamenti dei Paesi membri.

Ora, però saranno costretti a tornare sui loro passi!

Questa è una nuova vittoria della democrazia e del buon senso, e un monito che la Corte lancia alla Commissione Europea per i prossimi negoziati.

La Democrazia non è un optional!