Dopo le discussioni dei giorni scorsi, oggi abbiamo finalmente votato la risoluzione sulla concessione dello Status di Economia di Mercato (MES) alla Cina. Il Parlamento Europeo si è espresso, compatto, contro questo scenario suicida, sottolineando sia gli incredibili danni alla nostra economia, che la pressoché totale mancanza di requisiti necessari per il riconoscimento: la Cina, infatti, ne soddisfa solo 1 su 5.

La Commissione Europea, organo preposto a decidere in merito entro dicembre, ascolterà la posizione inequivocabile dell’unica istituzione dell’UE eletta direttamente dai cittadini, oppure continuerà ad essere la serva dei grandi interessi economici?