Seleziona una pagina

Alcune settimane fa ho voluto vederci chiaro sulla vicenda Ericsson, presentando un’interrogazione scritta alla Commissione europea in merito ai fondi europei ricevuti dalla multinazionale svedese.

I numeri, ora, sono ufficiali: Ericsson ha incassato 6,7 milioni di euro dall’Europa, restituendo al territorio ligure solo le briciole o, peggio, procedure di esubero e licenziamenti.

Una condotta inaccettabile, soprattutto se consideriamo che i fondi europei nascono e sono erogati con l’obiettivo preciso di promuovere l’occupazione in Europa. Genova, invece, è l’esempio lampante di come i fondi siano stati utilizzati solo per arricchire le casse della multinazionale svedese, senza alcun beneficio concreto per i lavoratori.

Ennesima dimostrazione di come le Corporation sfruttino le risorse comunitarie in una logica di puro profitto, noncuranti del benessere delle persone.

Ora, però, pretendiamo che Ericsson faccia luce sull’uso SBAGLIATO di questi fondi: i lavoratori meritano al più preso risposte puntuali e garanzie sul proprio futuro!