Seleziona una pagina

La diatriba commerciale tra UE e Stati Uniti vive oggi una nuova puntata. L’Organizzazione Mondiale del Commercio ha confermato un pronunciamento del 2016 e ha sentenziato che i sussidi europei ad Airbus hanno danneggiato la controparte americana Boeing.

 

La decisione non facilita i rapporti, già piuttosto tesi, tra le due potenze commerciali, e regala a Donald Trump ulteriore potere negoziale.

I primi commenti d’oltreoceano arrivano dal rappresentante al commercio Robert Lighthizer: “Siamo di fronte a un’importante vittoria: a meno che l’Europa non assuma azioni definitive per smettere di infrangere le regole e danneggiare gli interessi americani, gli Stati Uniti potrebbero rispondere con le dovute contromisure sui prodotti europei”.

Personalmente, trovo molto curioso che l’OMC, su un caso giuridicamente molto dubbio, dia ragione agli USA proprio ora che Trump sta cercando di demolire l’intera organizzazione. L’impressione è che l’OMC abbia optato per accontentare “la bestia” per evitare di essere sbranata, consapevole che l’Unione Europea resterà comunque una sostenitrice convinta dell’organismo.

Vi terrò aggiornati su tutti gli sviluppi!