Seleziona una pagina

Ieri ho partecipato, a Bruxelles, al 2° Forum del Riso, dove ho confermato la posizione del M5S: noi chiediamo alla Commissione europea una clausola di salvaguardia che fermi immediatamente l’importazione di riso a dazio zero da Cambogia e Myanmar.

È il solito, triste, giochino della Commissione: l’Agricoltura viene utilizzata come merce di scambio nei trattati commerciali, nuocendo ai Paesi del Sud, e giovando all’economia tipica del Nord d’Europa.

Mai come in questo momento, è necessario mettere da parte le dialettiche partitiche e fare “Sistema Italia”, per portare la tematica all’attenzione dell’intero Parlamento europeo.

Ieri, a parole, tutti i colleghi italiani hanno convenuto con noi: peccato che, a marzo del 2017, sia già stata promotrice di una richiesta di interrogazione orale con dibattito che avrebbe portato la questione alla plenaria di Strasburgo, iniziativa che aveva, però, trovato pochissimo supporto per il semplice fatto che provenisse dal MoVimento 5 Stelle.

Mi auguro vivamente che, dopo le promesse di ieri ad agricoltori e rappresentanti di associazione, questa volta riescano a mantenere la parola data…