Continua la mistificazione della realtà sull’Italia da parte dei politici stranieri: questa volta è il turno del belga Karel De Gucht, ex Ministro degli Esteri e Commissario europeo dal 2009 al 2010.

De Gucht, durante l’apertura del’ESPO Conference a Rotterdam, si è lanciato in un’invettiva di oltre 15 minuti in cui ha lanciato pesanti insulti verso gli italiani, etichettandoli, con disprezzo, come “populisti”.

Le note eccessivamente polemiche, e le valutazioni inappropriate, hanno convinto i rappresentanti della portualità italiana a lasciare la sala in segno di protesta.

Ringrazio il presidente di Assoporti Zeno D’Agostino e tutti i suoi colleghi per avere difeso la dignità del nostro Paese!

La domanda ora è una: quando la smetteranno di ficcare il naso nelle questioni prettamente italiane???